Camilleri – quinta poesia incivile

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

Si prendano subito le impronte digitali, ordina un paio di baffi sul nulla.
Ed i baffi giurano che non è razzismo, ma solo umana pietà versoi bimbi costretti a mendicare, che cuore, che generosità.
E mi tornano a mente i versi di un grandissimo.
Sei così ipocrita che quando l’ipocrisia ti avrà ucciso, sarai all’infermo ma ti dirai in paradiso.

Andrea Camilleri – Piazza Navona 8 luglio 2008

2 Risposte to “Camilleri – quinta poesia incivile”

  1. condivido il pensiero di camilleri, per il collega di schieramento, maurizio gasparri, che difende questi provvedimenti senza sapere quello che dice, ho pensato al NULLA SUL NULLA.

  2. Ma Camillleri è un essere umano? Certamente sì, ahimé.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: