Archivio per presidente

Il Presidente delle televendite

Posted in Dati with tags , , , on giugno 18, 2008 by Redazione

ColtelliPronto? Sono Silvio Berlusconi e vorrei comprare i coltelli”. Scrive Mario Prignano sul settimanale «A», in edicola da oggi: “Quando al centralino della televisione hanno sentito qualcuno che diceva di essere il presidente del Consiglio e voleva acquistare dei coltelli, hanno pensato a uno scherzo. Fino a quando il compratore non ha comunicato il numero della carta di credito e l’indirizzo di Arcore al quale far recapitare la merce”. Allora ci hanno creduto.
E in effetti, l’illustre compratore, il premier, non è nuovo ad acquisti di prodotti visti nelle televendite, programmi che proprio lui, con la tv commerciale, ha contribuito a lanciare e che sulle reti Mediaset sono sempre in voga.

Fonte: Corriere.it

Letta dopo Napolitano

Posted in Commenti with tags , , , , on giugno 1, 2008 by Redazione

Io dopo Napolitano? No, piuttosto penso a Letta”.
Il Berlusca ha già aperto la strada ad un secondo candidato, oltre a lui stesso, per il Colle.
Un candidato perfetto, secondo lui e secondo l’opposizione.

Manca qualche anno, ma ricordiamo subito che:

  • Dal 1973 al 1987 è stato Amministratore e Direttore de “Il Tempo”.
  • Nel 1987 lascia l’incarico per entrare nella Fininvest di Silvio Berlusconi.
  • Nel 1993 è vicepresidente della Fininvest Comunicazioni. L’8 aprile viene interrogato da Antonio Di Pietro ed ammette che nel 1988 versò allora PSDI una somma in denaro, ma il reato di violazione della legge sul finanziamento ai partiti era stato amnistiato fino al 1989.

Diremmo che è un percorso perfetto per un Presidente della Repubblica, no? Crediamo che Pertini si stia rivoltando nella tomba.

Toto-ministri

Posted in Commenti with tags , , on aprile 18, 2008 by Redazione

Per tutta la campagna elettorale, Berlusconi ha più volte affermato che aveva la squadra già pronta, che i ministri principali erano già ipotizzati, Frattini all’interno, Tremonti all’economia, Bossi alle riforme, Stanca all’innovazione, Prestigiacomo da qualche parte.

Poi finalmente dopo le elezioni Berlusca ha annunciato che “i ministri sono nominati dal Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio li può soltanto proporre ed io al momento non sono nemmeno ufficialmente Presidente del Consiglio“.

Sarà che qualcuno glielo ha ricordato? Sarà un’improvvisa reminiscenza delle istituzioni? Oppure sarà che qualcuno di quei nomi ha fatto capire di non essere proprio disponibilissimo?
Vedremo.